“Addio e grazie di tutto il pesce”

saluti, arrivederci, blog, chiusuraParafrasando il titolo del quarto libro della “Guida galattica per autostoppisti” vi saluto, miei cinque lettori. Dal giugno del 2009 scrivo tre volte la settimana su queste pagine quello che accade in città, gli eventi e i programmi culturali, le curiosità, i fatti strani e le tradizioni della nostra provincia. Per più di tre anni con questo progetto noi, local blogger, abbiamo cercato di offire una piccola opportunità in più alle persone di raccontare la loro realtà, di far conoscere i loro progetti, d’informarsi. Con oggi si chiude questa “prima tappa”, ma non voglio abbandonarmi a struggenti addii, di cui, fra l’altro, non si sente un gran bisogno. Questa esperienza mi ha permesso di valorizzare al meglio le cose positive nate a Parma e di guardare con occhio critico e libero agli avvenimenti cittadini. Vi ringrazio dunque di cuore per questi anni assieme. Per chi avrà ancora la pazienza di seguirmi arrivedereci su queste pagine (se mi sarà possibile, altrimenti troverò il modo di comunicarvi qui il luogo della mia “migrazione”) anche se con una cadenza differente, dettata dal non essere più questo un lavoro, ma una semplice passione. Gl’impazienti followers (???) sappiano che mi possono trovare anche qui, dove scrivo in compagnia di alcune ragazze davvero ben quotate. Fate buone letture e tenete la mente aperta. Prosit!

Caterina

“Addio e grazie di tutto il pesce”ultima modifica: 2013-02-27T08:00:00+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a “Addio e grazie di tutto il pesce”

Lascia un commento